Perché lo iodio si aggiunge proprio al sale?

Sale-All-iodio-825x400blog

Perché lo iodio si aggiunge proprio al sale?

Si è scelto di addizionare lo iodio al sale alimentare perché il sale è un elemento che si assume con costanza ogni giorno in tutto il mondo.

Pertanto in tal modo si garantisce un’assunzione costante anche di iodio.

L’uso di sale iodato consente di integrare il fabbisogno giornaliero di iodio, fornendo 30 microgrammi di iodio per grammo di sale.

I prodotti iodati Sale di Sicilia rispondono perfettamente ai requisiti di un sale per essere iodato.

Grazie ai suoi cristalli purissimi è asciutto e la sua granulometria viene esattamente definita per garantire una iodazione uniforme e stabile.

prodotti iodati Sale di Sicilia grazie alla cura con cui sono prodotti assicurano una presenza di iodio regolare e costante fino al momento dell’uso, anche in cottura.

 

Sale di Sicilia contribuisce insieme al CAPE, il Comitato delle Associazioni dei Pazienti Endocrini, alla campagna di informazione per la corretta assunzione di iodio con brevi approfondimenti e altre iniziative che vi racconteremo più avanti.

Leggi le risposte alle altre domande frequenti – le FAQ – sullo iodio qui, nella sezione del nostro blog “Chiedi a Sale di Sicilia: FAQ su iodio e iodoprofilassi” .

E se invece hai una domanda specifica sul tema iodio: scrivici sulla pagina Facebook Sale di Sicilia cliccando su #‎ChiediASalediSicilia: saremo felici di risponderti!

29 aprile 2016

Categorie

Cerca

Facebook Like

Twitter

Dove Produciamo