Perché non basta lo iodio naturalmente presente nei cibi?

salesole-iodio02-825x400blog

Perché non basta lo iodio naturalmente presente nei cibi?

La maggior parte di cibi e bevande contiene naturalmente soltanto piccole quantità di iodio.

Gli eventi climatici verificatisi nelle diverse ere geologiche, hanno reso questo elemento scarso in vaste aree del pianeta e, dunque, la carenza di iodio colpisce non solo le aree montane ma anche le regioni pianeggianti e costiere.

La quantità di iodio assunta con gli alimenti non è sufficiente a garantirne l’adeguato apporto giornaliero ed anche una dieta equilibrata (due porzioni di pesce a settimana, latte tutti i giorni, due uova a settimana e un po’ di formaggio) garantisce soltanto il 50 % del fabbisogno giornaliero di iodio.

L’uso quotidiano di Sale di Sicilia Iodato Extra, con i suoi cristalli selezionati puri, rimacinati e iodati, garantisce che qualsiasi regime alimentare sia sufficientemente iodato.

Leggi le risposte alle altre domande frequenti – le FAQ – sullo iodio qui, nella sezione del nostro blog “Chiedi a Sale di Sicilia: FAQ su iodio e iodoprofilassi” .

E se invece hai una domanda specifica sul tema iodio: scrivici sulla pagina Facebook Sale di Sicilia cliccando su #‎ChiediASalediSicilia: saremo felici di risponderti!

14 aprile 2016

Categorie

Cerca

Facebook Like

Twitter

Dove Produciamo